Palombaro

Altitudine: 536 m s.l.m
Abitanti:
1.059

Immerso in una florida e verde vegetazione, il piccolo borgo di Palombaro si erge su un rilievo collinare ai piedi del monte Martellese (2.259 m). Il nome del paese deriva probabilmente da “palumbarium”, falcone, che in dialetto diventa “palummane”, ovvero palo in mano. Questa ipotesi è confermata a livello iconografico dallo stemma locale in cui è rappresentato il braccio nudo di un uomo armato di clava. Alcuni resti di un teatro, edifici e strade lastricate nella vicina località Piano Laroma, confermerebbero l’esistenza di un insediamento romano nel territorio. Tra i monumenti d’interesse del centro storico vi è la chiesa dell’Assunta con l’imponente campanile dalle forme neogotiche. Uscendo dal paese, la vallata di Palombaro si caratterizza per le numerose grotte scavate nelle impervie pareti rocciose, spesso chiuse con muretti a secco, e conosciute come grotte pastorali perché un tempo rifugio dei pastori che conducevano le loro greggi sui pascoli del Martellese o della Macchia. Tra queste grotte, si distingue la suggestiva Grotta Sant’Angelo, che conserva l’abside di una stupenda chiesa rupestre medievale (XI sec.).

eventi

eventi

eventi

eventi

fare

I Nostri Partner

© 2018 Maiella Walking | Esperienze a piedi tra i sentieri e gli eremi della Maiella All Rights Reserved.
P.Iva 01234567890