Oltre gli eremi, Maiella da scoprire

Camosci
Trascorrere qualche giorno di cammino tra gli eremi della Maiella, rappresenta una delle esperienze più significative che si possano vivere in Abruzzo.
Immergersi nel verde rigoglioso della natura tra “discese ardite e risalite” ripercorrendo sentieri un tempo battuti da pastori, briganti e da quegli eremiti che, come Celestino V, abitarono questi luoghi, umili giacigli fatti di sola pietra, silenzio e raccoglimento.
Ma la Montagna Madre riserva tante sorprese: c’è spazio per il trekking, la natura, gli eremi, la contemplazione, ma anche per innumerevoli altre attività, così abbiamo stilato una guida per chi, oltre ai nostri itinerari, volesse fare un giro nel borgo, prendere parte a un’esperienza di gusto o un corso di cucina, passeggiare in famiglia lungo sentieri a prova di bimbo o godersi una pausa relax alle terme.
Guardiagrele

A spasso nel borgo
Impossibile non visitare uno dei tanti paesini disseminati nella Maiella e toccati dai nostri itinerari, come Guardiagrele, antico borgo dove varcata la Porta di San Giovanni, affiancata da secolari botteghe di fabbri, ci si immerge nelle caratteristiche vie del centro storico, tra architetture di pietra della Maiella che si mettono in bella mostra nella splendida facciata gotica di Santa Maria Maggiore e nella chiesa trecentesca di San Francesco. Nel vostro giro sarete guidati dall’odore della pasticceria tipica del posto che contempla le “sise delle monache” tre soffici ciuffi di pan di spagna accostati a triangolo e farciti di crema pasticcera. Guardiagrele è nota anche per l’alta cucina, è quindi d’obbligo una tappa in uno dei tanti e rinomati ristoranti o fermarsi a fare incetta di prodotti tipici e vino presso le piccole ma assortite gastronomie presenti nel centro.
Lama Bianca

Trekking soft, adatto anche ai più piccoli
La Maiella, si concede anche al passo dei più piccoli e persino in carrozzina troverete il sentiero che fa al caso vostro.
Vi segnaliamo l’anello di Lama Bianca (Sant’Eufemia a Maiella), un percorso circolare che parte da Fonte della Fratta. Un sentiero (circa 3,5 km) che ben si presta alle esigenze di famiglie con bambini piccoli o non in grado di camminare da soli, ma anche per i diversamente abili. Il tragitto si snoda all’interno della faggeta di Lama Bianca. Il percorso inizia dalla strada che da Sant’Eufemia va in direzione Passo San Leonardo, si devia a sinistra in corrispondenza dell’indicazione stradale.
Un altro sentiero è quello Indro Montanelli – Tavola dei Briganti (Pretoro/Rapino). Dal Rifugio Bruno Pomilio, a 1890 metri di quota, ha inizio uno dei sentieri più trafficati della Maiella.
Un tracciato (circa 5,5 km) facile e accessibile, che nella parte iniziale si presenta su fondo asfaltato, adatto quindi anche ai più piccoli e alle persone diversamente abili. Raggiunta la fine del tratto asfaltato, si prende il sentiero che aggira il Block Haus. Il percorso attraversa pascoli e cespugli di pino mugo e ci si immerge in intricate e verdi boscaglie. Il sentiero procede sul crinale di Scrima Cavallo che offre spettacolari vedute e un panorama mozzafiato.

Scuola del Gusto
Vivi un’esperienza del gusto
Vivi un’esperienza con la Scuola del Gusto, l’organizzazione che promuove il racconto dell’identità enogastronomica dell’Abruzzo con corsi di cucina, eventi, degustazioni guidate, pubblicazioni.
Attraverso una solida rete di agricoltori e artigiani, la Scuola organizza momenti esperienziali, “le esperienze del gusto”: incontri con i produttori locali per imparare e apprendere nel corso di una giornata, i mestieri della terra e della produzione enogastronomica. Così spazio alla coltivazione dell’orto, alla preparazione dei piatti della tradizione, alla lavorazione delle carni, latte e cereali per dare vita a salumi, formaggi, pani e dolci.

Rafting
Rafting sull’Aventino

Il fiume Aventino, che nasce sul versante nord-est del Monte Porrara, percorre circa 45 km e attraversa i territori di Lettopalena, Taranta Peligna, Colledimacine, Lama dei Peligni, Gessopalena, Civitella Messer Raimondo e Casoli. Grazie ad agevoli rapide e a favorevoli pendenze è divenuto negli ultimi anni punto di riferimento per gli amanti del rafting. Tra i servizi: escursioni in gommone, miniraft (gommone a due posti), kayak e torrentismo.
Parco Avventura Maiella
Parco Avventura Maiella
Un parco acrobatico realizzato in altezza tra gli alberi e immerso tra i pini di Piana delle Mele (Guardiagrele), apprezzato soprattutto dai più piccoli.
L’attività consiste nell’affrontare gli oltre 150 giochi sospesi tra gli alberi, camminando tra passerelle, ponti tibetani e tunnel tirolesi mozzafiato, in massima sicurezza e con l’assistenza del personale qualificato. 
Caramanico Terme

Relax alle terme di Caramanico
Una giornata all’insegna del relax a Caramanico, piccolo borgo che lega la sua storia oltre che agli eremi alle preziose sorgenti sulfuree e oligominerali, che fin dall’antichità rendono questo paese uno dei più importanti e rinomati centri termali in Abruzzo.

Orso marsicano
Un giro “didattico” nel Parco Nazionale della Maiella (musei, centri visita, aree faunistiche)
La Maiella è custode di una biodiversità unica: all’interno del Parco troviamo una fauna ricca e assortita (camoscio, capriolo, cervo, aquila reale, orso marsicano, lupo) e una flora altrettanto variegata, con oltre 2.100 specie di piante diverse. Una biodiversità da scoprire e ammirare attraverso un percorso didattico offerto dai tanti centri visita e da diversi musei presenti nel Parco.


Scegli l’itinerario che ti è più congeniale con Maiella Walking, acquista un tour e ricevi il tuo road book o scaricane qui uno di prova, e inizia il tuo cammino sulle tracce di Celestino V.

 

[Crediti | Immagini: foto di copertina Parco Majella, Carmelita Cianci, Paolo Marino, Abruzzo Rafting, La Reserve, Parco Naturale Majella, Parks.it]

I Nostri Partner

© 2018 Maiella Walking | Esperienze a piedi tra i sentieri e gli eremi della Maiella All Rights Reserved.
P.Iva 01234567890