I prodotti del territorio: le “sise delle monache” o i “tre monti“ di Guardiagrele

Pubblicato il: 4 Aprile 2015 – 

Il dolce simbolo della città di Guardiagrele con la forma tipica a tre ciuffi accostati a triangolo, è costituito da due alti strati di soffice pan di spagna farciti di crema pasticcera.

A creare questa autentica specialità è stato Giuseppe Palmerio tra il 1884 e il 1886. Mandato dal padre a Napoli per apprendere l’arte pasticcera, tornò a casa realizzando questa sorta di brioche ispirata alla “zizza d’a regina“, pasta fresca a una sola coppa.

Circa la denominazione “sise delle monache”, ci sono diverse teorie: la prima la dizione originaria sarebbe quella di “tre monti“ che si riferisce alle vette della Maiella, la dizione originale sarebbe stata poi successivamente cambiata in sise delle monache dalla fantasia popolare. Un’altra teoria presume che il nome  derivi dal comportamento di alcune suore, che inserivano al centro del petto una protuberanza, un involto di stoffa, in modo da rendere meno evidenti i seni e avere così una superficie piatta, senza prominenze. La terza ipotesi, invece sostiene che le sise sono dette “delle monache“ perché questo particolare dolce è stato inventato dalle suore, in particolare dalle clarisse.

Per degustare questa prelibatezza dei luoghi della Maiella, prenota uno di questi tour che partono da Guardiagrele e visita il centro storico dove troverai la pasticcerie Palmerio, via Roma 65 e Lullo, via Roma 105, Guardiagrele:

→ Traversata della Majelletta da Bocca di Valle a San Liberatore a Majella

→ Traversata della Maielletta da Bocca di Valle a Santo Spirito a Maiella

 

I Nostri Partner

© 2018 Maiella Walking | Esperienze a piedi tra i sentieri e gli eremi della Maiella All Rights Reserved.
P.Iva 01234567890