Guardiagrele

 

Altitudine: 577 m s.l.m
Abitanti:
9.216


Caratteristico borgo inerpicato su un colle di fronte alla Maiella, a quasi 600 metri di altitudine. Il paese si contraddistingue per una caratteristica architettura in pietra, pittoreschi scorci e un panorama mozzafiato sulla “Montagna Madre”. Di antichissima origine, si hanno notizie del borgo a partire dal 101 d.C..
Fortificata da Belisario e in seguito decorata da Narsete, passò agli Orsini per essere poi riconquistata dagli Sforza e convertita a fortezza nella guerra contro gli Aragonesi. In epoca medievale Guardiagrele divenne importante borgo di fonditori di campane, maestri del ferro battuto e orafi. Di questi ultimi, il più illustre fu Nicola di Andrea Gallucci ovvero Nicola di Guardiagrele, allievo, a Firenze, di Lorenzo Ghiberti. L’artigianato del ferro e dell’oro è tuttora presente in città. In seguito la occuparono i francesi che, nel 1799, la rasero al suolo.
Imperdibile una visita nel cuore del borgo antico per ammirare la splendida facciata gotica della chiesa di Santa Maria Maggiore e assaggiare il dolce simbolo della città, conosciuto come “sise delle monache” o “tre monti”: tre ciuffi di soffice pan di spagna, che ricordano la forma della montagna, farciti di deliziosa  crema pasticciera.

Post Correlato

eventi

eventi

eventi

eventi

fare

I Nostri Partner

© 2018 Maiella Walking | Esperienze a piedi tra i sentieri e gli eremi della Maiella All Rights Reserved.
P.Iva 01234567890